Home

        La tecnica di controllo ad onde ultrasoniche guidate (nota anche come “Long Range Guided Waves” o LRUT) rappresenta una delle novità nel campo delle prove non distruttive  e la strumentazione MsS è l’unica tecnologia per la generazione e la ricezione delle onde guidate che sfrutta il fenomeno della magnetostrizione. Altri sensori commerciali per onde guidate utilizzano collari di elementi piezoelettrici disposti in senso circonferenziale per generare ed acquisire le onde guidate ultrasoniche.
        


        I sensori magnetostrittivi (la stessa tecnologia viene utilizzata nel ambito del sonar e dei sensori di impatto degli airbag) presentano un certo numero di caratteristiche singolari che li rendono più vantaggiosi rispetto ai loro analoghi sensori piezoelettrici.


MsS Equipment

360° pipe probe

    In breve, il nuovo MsS è in grado di fare tutto e forse di più di quanto sono capacci le altre tecnologie per onde guidate e farlo anche meglio per almeno 7 motivi:

  1. Esegue lo screening a lunga distanza di condutture e tubazioni poco accessibili: fino a 300 metri di conduttura possono essere ispezionati da un’unica posizione del sensore in condizioni ideali; il tratto di conduttura ispezionato può essere più esteso rispetto a quello controllato dai collari di tipo piezoelettrico soprattutto per il migliore rapporto segnale-rumore – una caratteristica importante dei generatori di onde guidate non segmentati come il nuovo MsS.
  2. E’ adatto al controllo delle condutture e non solo: utilizzando lo stesso strumento è possibile eseguire anche altre applicazioni come il controllo dei palli degli impianti di illuminazione stradale (anche a sezione non circolare), serbatoi di carburante, strutture di materiale composito, scambiatori di calore, cavi intrecciati, tondini, piastre ed altre strutture cilindriche o piane che possono comportarsi come una guida d’onda.

  3.  E’ adeguato al monitoraggio a lungo termine e non solo: il design del sensore (che ha meno di qualche millimetro di spessore) semplifica notevolmente la sua installazione permanente sotto il rivestimento delle tubazioni.

  4. L’intervallo delle temperature di funzionamento 

    è molto più esteso rispetto ai trasduttori piezoelettrici: da -90°C fino a 500°C  il che lo rende adatto all’applicazione sia nell’industria dei fluidi criogenici che ad alte temperature sulle tubazioni presenti ad esempio negli impianti di raffinazione.
  5. E' possibile controllare condutture di grosso diametro e non solo: non esiste un limite per quanto riguarda il diametro della conduttura de ispezionare. Le sonde di grosse dimensioni si possono realizzare sul posto o in alternativa si possono utilizzare le sonde settoriali. Non esiste comunque la necessità di acquisire altre sonde o anelli trasduttori costosi specifici per ogni diametro di tubazione come è il caso delle altre tecnologie per onde guidate.
  6. Si può utilizzare una banda larga di frequenze per i test. Normalmente, ogni collare piezoelettrico per onde guidate viene realizzato per una frequenza di test ottimale, ad esempio 40kHz. Non è questo il caso dei nuovi trasduttori MsS. La flessibilità delle sonde MsS rende il sistema facilmente adattabile ad un grande numero di frequenze ottimali con una banda di frequenze tra 8 kHz e 256 kHz senza avere la necessità di acquistare altri collari evitando così costi addizionali.

  7. La Guided Wave Analysis LLC prepara gli ispettori per onde guidate per l’interpretazione efficiente dei dati acquisiti per essere in grado di operare la strumentazione in modo indipendente per la maggior parte del tempo senza la necessità di trasmettere i dati a terze persone esperti di onde guidate per l’interpretazione. In ogni caso, i segnali di una complessità elevata possono essere elaborati dagli esperti di GWA soltanto su richiesta da parte del cliente.