Il sistema MsS‎ > ‎

Le capacità del sistema

  • Il sistema MsS per onde guidate è capace di controllare condutture di ogni diametro (normalmente tra 0.24 e 80”), ma anche strutture piane (piastre); 
  • L’interra sezione trasversale della parete della condotta può essere ispezionata per decine di metri lungo l’asse; 
  • Ha la capacità di rilevare perdita di materiale attraverso corrosione e fessure nelle condutture posizionate sia fuori terra che interrate; 
  • Le lunghezza del tratto di conduttura che è possibile controllare per tubazioni fuori terra e rettilinee può essere di 50 metri in ogni direzione a partire dalla posizione del sensore MsS e può arrivare anche a 200 metri in condizioni ideali; 
  • La sensitività può toccare l’1% in termini di perdita della sezione trasversale nel caso di condutture in buon stato (la soglia minima può essere impostata tra 0.5% e 5% in funzione della distanza di ispezione e dallo stato di salute della conduttura); 
  • Il segnale generato con la sonda MsS è con 56dB (600 volte) maggiore rispetto al rumore coerente dovuto alla generazione di modi di propagazione non desiderati; 
  • Le sonde MsS possono essere accoppiate alla conduttura utilizzando un adesivo epossidico, un accoppiante per onde trasversali oppure a secco, utilizzando un dispositivo meccanico, in funzione dello stato di salute della conduttura da ispezionare o monitorare; 
  • Le sonde MsS hanno costi ridotti e possono essere installate permanentemente sulle condutture in locazioni difficilmente accessibili per il monitoraggio a lungo termine della struttura; 
  • La sonda che copre integralmente in modo continuo la circonferenza presenta le seguenti particolarità: 
    • Un eccellente controllo della direzione di propagazione delle onde guidate generate; 
    • Una dimensione minima del campo vicino 
  • La sonda MsS presenta anche una lunghezza ridotta della zona morta: 
    • 28 cm con la sonda da 32kHz; 
    • 20 cm con la sonda da 64kHz 
  • Tubazioni con temperature di esercizio fino a 300°C possono essere ispezionate e monitorate senza la necessità di fermare l’impianto, una volta installata la sonda a 125°C; 
  • Tubazioni a temperature fino ai 500°C possono essere ispezionate e monitorate evitando il fermo dell’impianto utilizzando una sonda MsS accoppiata meccanicamente. 
  • Il sistema è accompagnato da un software con interfaccia grafica per l’analisi dei segnali acquisiti, che riduce le false indicazioni e fornisce supporto all’utilizzatore per la redazione del report finale di ispezione; 
  • Con la sonda già installata, è possibile realizzare l’ispezione / monitoraggio di fino a 20-30 punti di misura al giorno. Questa modalità di controllo è caratterizzata da un buon rapporto tra efficienza e costo ed è ideale per il monitoraggio a lungo termine della struttura (Condition Based Monitoring - CBM); 
  • Si possono utilizzare frequenze relativamente alte per le onde guidate ultrasoniche, fino ai 250kHz per ispezioni con le sonde speciali per alta risoluzione; 
  • Le sonde specifiche per le basse frequenze (5-50kHz) vengono utilizzate per l’ispezione a lunga distanza o su condutture caratterizzate da un’alta attenuazione delle onde guidate.